Se c’è sulla terra e fra tutti i nulla qualcosa da adorare, se esiste qualcosa di santo, di puro, di sublime, qualcosa che assecondi questo smisurato desiderio dell’infinito e del vago che chiamano anima, questa è l’arte.
Gustave Flaubert, Memorie di un pazzo (via doppisensi)




desertkiss:

in love w the colors

desertkiss:

in love w the colors



La cosa che potrebbe avvicinare di più le generazioni è il confronto degli errori compiuti, ma è una esperienza che non si può trasmettere perché ogni generazione deve fare i suoi errori. Quello che distingue di più è la parte positiva che ogni generazione porta con sé, ma questo è per sua natura incomunicabile, perché appena si cerca di enunciarlo diventa retorica.
Italo Calvino


plizm:

Svetlana ZdrnjaTouch has a memory, 2013

plizm:

Svetlana Zdrnja
Touch has a memory, 2013



fassbinder:

Virginia Woolf’s working table, photographed by Gisèle Freund (1965)

fassbinder:

Virginia Woolf’s working table, photographed by Gisèle Freund (1965)



Let’s talk about murder.



fotojournalismus:

An Afghan farmer works in turnip fields on the outskirts of Mazar-e-Sharif on Jan. 27, 2014. (Mustafa Najafizada/AP)

fotojournalismus:

An Afghan farmer works in turnip fields on the outskirts of Mazar-e-Sharif on Jan. 27, 2014. (Mustafa Najafizada/AP)





So di non essere perfetta e di aver fatto un casino di errori ma, cristo, perché le persone non vogliono apprezzare le cose belle che hanno? perché devono sempre rimarcare gli sbagli degli altri, i difetti e dimenticarsi dei bei momenti di gentilezza e comprensione e tutto ciò che è stato fatto perché voglio bene a tutti loro?



Vedi, mi sento come una
persona che non ha niente da dimostrare a nessuno; che non ha
strategie o tattiche o piani d’azione perché, in realtà, non mi
interessa mostrarmi per quello che non sono più. So di essere anche
una persona divertente, di cui è piacevole la compagnia. Ma ora
vorrei lo scoprissero gli altri. E d’altra parte io potrò legarmi, in
futuro, solo a quella persona che - senza che io faccia alcunché -
capirà chi io sia dietro a questa facciata triste e scostante. Per
ora non mi va di essere divertente per il semplice fatto che non mi
sento così. Non voglio sedurre nessuno. Ora, se permetti, aspetto che
siano gli altri a sedurre me.
"Camere separate" Pier Vittorio Tondelli



One of the secret doors of the Stift Admont library, Austria.

One of the secret doors of the Stift Admont library, Austria.






Old Sana’a, YemenBy Rod Waddington


lasfissiadellanima:

Vorrei essere nata nel novecento per poter dire che alcuni autori del novecento mi fanno cagare a spruzzo senza fare un peccato mortale, ché con i classiconi oggettivamente non si fa.